Riviste Pulp & Pop Art

Legame tra le riviste pulp e la pop art Un’estetica comune, Richard Hamilton, considerato il padre della pop art, realizza collage da cataloghi di vendita per corrispondenza. I suoi dipinti raffigurano pin-up e personaggi maschili molto muscolosi oltre il “normale”. Roy Lichtenstein è influenzato anche dal mondo dei supereroi nelle soap opera dell’epoca, Warhol, egli […]

Comics

Le origini del fumetto “Comics” Il comics, apparso a partire dagli anni ’20 (1920) in poi, ha preso il sopravvento sulla diffusione di quella che non è ancora chiamata “cultura pop”. I fumetti “comics”, così chiamati in riferimento ai “comic strip” (strisce a fumetti), queste storie a fumetti, avranno una grande influenza sul mondo artistico […]

The Argosy

Primo pulp magazine statunitense L’atto fondatore della cultura pop fu la pubblicazione del primo Pulp Magazines, “The Argosy” nel 1896 (vedi wikipedia). Il numero di titoli è aumentato tra le due guerre, esempio la rivista Detective Story Magazine e Black Mask, sono 2 dei tanti. Queste pubblicazioni molto “economiche”, le cui pagine sono stampate su carta […]

Pop Art

Cultura popolare Possiamo definire la nascita della cultura popolare, dopo il 14-18 con la pubblicazione delle prime “riviste pulp”, con i primi pulp magazines si segna la nascita di un movimento culturale. La parola “pop” è una contrazione del termine inglese “popular” che non ha equivalenti in italiano. In Italia viene comunemente tradotta come “popolare” […]

Stile & personalità

Personaggi particolarmente influenti Per saperne di più, cercate per esempio su internet questi personaggi famosi nel mondo dell’architettura minimalista : Ludwig Mies van der Rohe, John Pawson, Souto de Moura, Tadao Ando, Hiroshi Naito o Rudi Riccioti. Oppure cercate anche questi che sono alcuni dei compositori “frequentemente associati al movimento” : Jóhann Jóhannsson, Jeff Mills, […]

Movimento atemporale

Movimento moderno atemporale Perche definire “moderno” qualcosa che ormai dura da moltissimi anni ? Semplicemente perché non passa di moda, le sue “forme e creazioni” sono atemporali, fuori del tempo. Quindi c’è una contraddizione, se un movimento si definisce moderno, non possiamo definirlo atemporale. Il termine minimalismo, nella sua più generica definizione, è la tendenza […]

Pensiero ed azione

Un certo contesto sociale Come vengono analizzati in una prospettiva le opinioni, i comportamenti, le pratiche sociali, … Caratteristiche nella creazione minimalista L’astrazione Concentrazione Dematerializzazione Economia della lingua e dei media Geometria elementare rettilinea Ordine Purismo strutturale e funzionale Precisione nelle finiture Riduzione e sintesi Semplicità